Back

Elio Armano & Peter Skubic: La passione per l’arte accomuna

Exhibition  /  27 May 2009  -  27 Jun 2009
Published: 29.04.2009
Marijke Studio
Peter Skubic. Sculpture: Untitled, 2005. Stainless steel, polychrome lacquer. Wall piece. Peter Skubic
Sculpture: Untitled, 2005
Stainless steel, polychrome lacquer
Wall piece
© By the author. Read Klimt02.net Copyright.

Intro
Antithetical situations, but both witnesses of the many expressive possibilities of artists working in different cultural regions and at the same time both have fascinating and beautiful art in the world of endless forms.

Artist list

Elio Armano, Peter Skubic
Artisti molto diversi tra loro, per formazione, per linguaggio: la diversità arricchisce, incuriosisce, stimola il pensiero. 

Peter Skubic, austriaco di origine slava, frequenta l’accademia di arti applicate a Vienna. Uno dei pionieri del gioiello contemporaneo europeo. Sperimentatore instancabile di forme e materiali sia nel gioiello che in altre espressioni d’arte quali scultura, istallazioni,
performances. Inizia ad operare nei primi anni ’60. Dal momento in cui abbandona l’uso dell’oro per utilizzare l’acciaio (anni ’70), scade per Skubic il concetto di gioiello come mera decorazione del corpo: ricerca nuove soluzioni plastiche e le strutture, che siano di piccola o grande dimensione, sono la sua nuova “maniera”. Complesse sculture in sofisticati materiali tecnologici dalle superfici specchianti,
tenute in equilibrio da tensioni e compressioni, catturano lo spazio e lo rifrangono in infiniti riflessi, quelle piccole incorniciano lo spazio “brillante” da portare addosso.
Dal 2000 la sua ricerca lo porta ad un processo di dematerializzazione dell’oggetto, che Perde la sua netta definizione, si sfuma e si confonde in un gioco ambiguo che va oltre il reale…
Ricco il suo curriculum di docenza in varie accademie, di premi, di organizzatore di simposi e mostre, in patria e all’estero. Sue opere si trovano nelle maggiori collezioni internazionali pubbliche e private. 

Elio Armano
, veneto, dopo aver frequentato l’Istituto d’arte Pietro Selvatico, deve la sua formazione più piena all’Accademia di Venezia, grazie ad Alberto Viani che vi teneva la cattedra di scultura. Anni della contestazione, ma anche di mostre e riconoscimenti come il premio, nel ’67, dell’Opera Bevilacqua La Masa.
Fin da giovanissimo, Armano, ha dunque affiancato il lavoro d’artista ad un intenso impegno culturale e politico, attraversando e facendo proprie le esperienze più varie: scenografia, restauro, grafica e giornalismo.
Una versatilità ed un intreccio testimoniato dal suo essere stato committente, come sindaco di Cadoneghe, Degli architetti Samonà chiamati a realizzare il nuovo municipio (anni’80) e di innumerevoli iniziative ecologiche e culturali.Nel 2000, riassunta pienamente l’attività artistica, ha lavorato a sculture a tutto tondo che occupano vigorosamente lo spazio. Spesso il ricordo di forme arcaiche, i materiali quali ferro, terrecotte e cemento tradotti in forti volumi, prevalgono nel suo attuale lavoro.
In esposizione disegni e bozzetti in terracotta del grande progetto per “Il giardino dei Giusti”, realizzato a Padova in asse al tempio dell’Internato Ignoto, dove “stanno” sghembe alte drammatiche stele dalle vuote orbite, a memoria della Shoah e di tutti i genocidi del’900. Di Armano anche il recentissimo omaggio in pietra alla nascita padovana di Palladio e la grandissima installazione in ferro di Sant’Urbano.


Qui,nelle dimensioni e nei materiali, l’evidente differenza del linguaggio dei due artisti, l’appartenenza alla concretezza mediterranea terrestre dell’uno, quella al razionalismo mitteleuropeo dell’altro. Situazioni antitetiche, ma entrambi testimonianze delle molteplici possibilità espressive di artisti che operano in regioni culturali distinte e nel contempo entrambi affascinati e affascinanti cultori del mondo inesauribile delle forme.

Elio Armano. Sculpture: Discontinuo, 2006. Enameled iron. Elio Armano
Sculpture: Discontinuo, 2006
Enameled iron
© By the author. Read Klimt02.net Copyright.
Appreciate APPRECIATE